IL Design Ecologico

L’artigianato, in quanto alternativa estetica e sostenibile alla produzione di massa, può vivere oggi un vero e proprio rinascimento. La grande opportunità sta nella creatività, nella utilità, nella progettazione ed esecuzione affidate ad una sola mano, per di più ad un alto livello estetico.

Ne possono nascere interventi creativi sull’ambiente, soluzioni personalizzate, prodotti unici e irripetibili, materiali belli, oggetti durevoli e facili da riparare, ossia tutti quei pregi spesso andati perduti con la produzione industriale.

Oggi l’artigianato ha l’opportunità di sottrarsi all’egemonia di una produzione standardizzata e, grazie ad una domanda sempre più individualizzata e ai processi produttivi flessibili col supporto del computer, può riscoprire i propri punti di forza e la propria sensibilità estetica. L’artigianato del futuro potrà fungere da modello, stabilendo livelli estetici pia elevati, anche per la produzione industriale, ridando cosi vita all’antico sogno della completezza umana.

 

I beni materiali del futuro dovranno essere sostenibili: non più merci usa e getta”, bensì prodotti belli, qualitativamente buoni e di lunga durata, realizzati nella consapevolezza della nostra responsabilità ambientale. Il design ecologico considera tutto il ciclo di vita di un prodotto, dalle materie prime al riuso o allo smaltimento.

L’estetica degli oggetti del futuro sarà imperniata su fattori quali il consumo ridotto di risorse, l’utilità e la funzionalità, la discrezione e la responsabilità sociale, ma anche sulle emozioni e le percezioni sensoriali che provocano. L’uso sostituirà sempre di più il possesso dei beni. I prodotti ecologici richiedono, non solo da parte di chi li compra e li usa, ma anche di chi li produce, una mentalità nuova che ponga fine al rincorrersi di articoli “ultimo grido” imposti dalla moda del momento. I beni ecologici del futuro rispondono ad un’estetica nuova alla quale il design è chiamato a dare un contributo importante e responsabile.

Fonte:La Bellezza per una vita sostenibile

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie