“Averla è facile. Chiedimi Come”campagna pubblicitaria scatena una protesta

Retaggi di berlusconismo raccapricciante. “Averla è facile. Chiedimi come”. A cosa fa pensare una frase del genere? E’ lo slogan di una campagna pubblicitaria lanciata dalla Responsabile della Comunicazione de “La Rinascente”. Si tratta, nello specifico, di una spilletta da attaccare sul petto per pubblicizzare la carta fedeltà dei grandi magazzini. Questa campagna tuttavia ha scatenato la protesta da parte dei dipendenti della sede di piazza della Repubblica, a Firenze, perché attaccati da scherzi e volgarità da parte della clientela. Lo staff ha così deciso di non indossare questo badge. La faccenda non è passata inosservata nenache alle forze politiche e sindacali. Anche Raffaele Bonanni, Segretario generale della Cisl, a Firenze per il consiglio generale provinciale del suo sindacato, ha condannato le spille a doppio senso. «Credo che l’azienda farebbe bene a pattuire il da farsi con le rappresentanze sindacali aziendali. Speriamo che si risolva subito, in modo tale che possa essere classificata come una brutta e sgradevole goliardata. Se continua, vuol dire che c’è una motivazione precisa, provocatoria, assolutamente insopportabile» L’azienda peraltro sembra abbia in serbo altre iniziative del genere, come quella del “Giorno delle coccole”, dedicata al benessere della clientela durante la quale tutte le commesse devo essere particolarmente gentili indossando minigonne e tacchi alti…

fonte

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie