Chi ha assassinato la crescita?

La crescita del prodotto interno lordo misura il battito del polso dell’economia e il suo arresto costituisce un drammatico fatto di cronaca, sia pure di cronaca economica. Un dramma che colpisce tutti ma di cui, paradossalmente, nessuno si sente personalmente responsabile.

La situazione ricorda da vicino il celebre giallo di Agatha Christie, Assassinio sull’Orient Express (1934), dove la soluzione del caso è ostacolata dall’oscuro nesso tra responsabilità individuale e collettiva. Lo stesso che, a dispetto degli sforzi chiarificatori dell’analisi economica, oscura la

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie