Le Rondini sono in pericolo! aiutale a tornare

“Una rondine non fa primavera”. Sempre più vero questo detto legato all’uccello simbolo della primavera, oggi in pericolo. La rondine ha infatti risentito fortemente delle modifiche ambientali avvenute in questi decenni.

Uno studio di BirdLife International ha stimato che la popolazione europea di rondini si sia ridotta del 40% tra il 1970 ed il 1990. Le cause del declino sono molteplici ma anche le soluzioni sono molte e a volte sono piccole azioni che anche le persone comuni possono fare.

• Il primo problema riguarda l’intensificazione dell’agricoltura che ha eliminato buona parte delle siepi, dei fossi e dei prati che fornivano alle rondini i terreni di caccia preferiti, il massiccio uso di pesticidi colpisce le rondini sia direttamente che attraverso l’eliminazione degli insetti di cui si nutrono. La LIPU da anni promuove un’agricoltura rispettosa dell’ambiente, degli uccelli e della nostra stessa salute e porta avanti una campagna di sensibilizzazione nei confronti degli agricoltori.

• La ristrutturazione degli edifici rurali (in particolare le stalle) toglie alle rondini luoghi adatti alla nidificazione. Per questo un’azione concreta ideata dalla LIPU sono le Delibere salva rondine già adottate da tantissimi comuni, per proteggere i luoghi di nidificazioni. Tutti possono scaricare la delibera dal sito e presentarla al proprio comune chiedendo che venga personalizzata ed approvata .

• Posizionare i nidi artificiali (disponibili sul sito LIPU) nei luoghi adatti o dove sono caduti dei nidi di rondine è un’altra azione che tutti possiamo fare per incentivare il ritorno della rondine in primavera.

• Altre minacce quali la desertificazione e i cambiamenti climatici colpiscono la rondine anche nei suoi quartieri di svernamento in Africa. E’ possibile scaricare il libricino LIPU sui cambiamenti climatici, così come lo studio degli effetti dei cambiamenti climatici sulla migrazione della rondine.

• Anche la protezione dei dormitori utilizzati dalle rondini durante la migrazione è un’azione concreta dei volontari LIPU. Si tratta spesso di estesi canneti in cui migliaia di rondini si riuniscono per passare la notte e che servono da tappe di sosta nel loro lungo viaggio. La LIPU sta tentando di garantire la tutela dei maggiori dormitori italiani quali ad esempio Colfiorito, il Lago di Lesina e quello di Varese.

Un’azione facile e simpatica per aiutare la nostra amica rondine e’ anche partecipare alla Campagna “Avvista la primavera ovvero, collegandosi al sito www.springalive.net si potrà avvistare la rondine e vedere l’avanzare della primavera in Europa.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie