Lagarde, “possibile uscita dall’euro”

Atene, 15 mag. – La Grecia tornera’ alle urne. Lo ha confermato in modo ufficiale l’ufficio del presidente greco Karolos Papoulias. “Andiamo a nuove elezioni” ha detto ai giornalisti il portavoce del presidente greco. Le nuove elezioni si terranno probabilmente a giugno e domani Papoulias nominera’ un premier ad interim che rimarra’ in carica fino al voto. Il leader del Pasok Evangelos Venizelos ha confermato il ritorno alle urne. “Andiamo verso le elezioni in pochi giorni, in condizioni davvero difficili”. Annunciando il ritorno alle urne in Grecia, il leader dei socialisti Evangelos Venizelos ha puntato il dito contro “chi ha messo i propri interessi di parte al di sopra di quelli nazionali”.

Il riferimento e’ alla coalizione della sinistra radicale Syriza, superfavorita in caso di nuove elezioni e che si e’ rifiutata di entrare in un governo di coalizione. Il numero uno del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde non esclude la possibilita’ di un’uscita ordinata della Grecia dall’euro. “Se gli impegni di bilancio – spiega la Lagarde – non dovessero essere onorati, si possono pensare a delle appropriate revisioni, il che significa sia finanziamenti supplementari, sia piu’ tempo e un ulteriore meccanismo di uscita, che in questo caso potrebbe configurarsi come un’uscita ordinata”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie