Pavimento speciale,i passi degli studenti illuminano il corridoio

Nel pavimento della Simon Langton Grammar School, vicino a Canterbury, sono state inserite piastrelle speciali che traducono i passi degli studenti in elettricità che serve a illuminare il corridoio.

La prossima estate, nel centro commerciale urbano più grande d’Europa, il Westfield Stratford City Mall di Londra, verranno installate venti piastrelle di gomma di colore verde chiaro. Progettate in modo da immagazzinare l’energia cinetica creata dai circa 40 milioni di pedoni. I loro passi genereranno diverse centinaia di kilowattora, abbastanza per illuminare tutto l’esterno.

Le mattonelle sono prodotte da Pavegen System, una ditta fondata a Londra nel 2009 da Laurence Kemball-Cook. Questi speciali pavimenti, sono pensati per essere installati in luoghi ad alta concentrazione di pedoni. Nel Regno Unito e in altri paesi europei Pavegen ha già installato, in via temporanea o definitiva, una trentina di set di mattonelle. Nuove installazioni sono previste in altre grandi città.

Le piastrelle Pavegen trasformano l’energia cinetica in elettricità. Il 5 per cento va ad alimentare i LED che illuminano il logo al centro della piastrella stessa; tutto il resto viene destinato all’applicazione o immagazzinato in una batteria per essere usato in seguito. Le mattonelle sono impermeabili, e possono quindi funzionare anche con pioggia, neve e ghiaccio. Secondo i test di resistenza dovrebbero durare per cinque anni, ma Kemball-Cook pensa che possano sopravvivere anche per 20. Sono progettate secondo criteri ecologici: tutta la gomma viene da pneumatici da autocarro riciclati, ed è riciclabile anche l’80 per cento circa dei polimeri utilizzati negli altri componenti.

In media, un passo genera sette watt di elettricità, anche se la quantità varia a seconda del peso della persona. Per generare energia, la gomma della mattonella si abbassa di cinque millimetri, una differenza “praticamente impercettibile per chi la calpesta”, sostiene Kemball-Cook.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie