commissione sui soldi ai terremotati,la Banca si giustifica:un errore

Istituto di credito chiede 5 euro per donare alle popolazioni coinvolte dal sisma. Poi il chiarimento: errore nella procedura. Ma Adusbef e Federconsumatori insorgono: basta con gli avvoltoi.

bonifico con una donazione? Costa cinque euro. Il bonifico è stato chiesto ad una persona che poi, indignata, ha fatto dietrofront, rifiutando il balzello imposto su un gesto di solidarietà. La vicenda è raccontata oggi da Il Giornale. “Uno vuol aiutare i terremotati, viene a fare beneficenza e le banche ne approfittano per saccheggiare le nostre tasche”: questa la reazione indignata del cittadino, raccolta dal quotidiano diretto da Alessandro Sallusti. Una storia, quella della commissioni bancarie, già venuta alla luce ai tempi del sisma all’Aquila.

Stavolta, però,  l’istituto di credito coinvolto, del gruppo Banca Intesa Sanpaolo, parla di errore e si scusa: “In un numero limitato a soli 2 casi nell’ambito dell’intero gruppo, per quanto noto alla banca – si legge in una nota – a causa di un errore nella procedura è stata attribuita una commissione correlata all’effettuazione di bonifico a favore delle aree colpite dal sisma.  Chiunque voglia effettuare presso le filiali di tutto il gruppo bonifici a favore delle aree colpite dal sisma non si vedra’ attribuire alcuna commissione come previsto fin dall’avvio di questo tipo di operazione”.

Sulla vicenda intervengono Federconsumatori e Adusbef:  ”Stavolta non possono continuare a passarla liscia, perchè chi controlla e dovrebbe vigilare rappresenta la continuità delle banche, con l’Abi che fa finta di niente con un silenzio assenso. Stavolta le banche, devono cominciare a pagare veramente per la loro avidità, restituendo i soldi ai terremotati. La Banca d’Italia non può continuare a fare finta di niente rispetto ad istituti di credito che come gli avvoltoi, volano bassi sulle macerie, pronte ad incassare un vergognoso pizzo perfino se sulla causale del bonifico i beneficiari sono i terremotati o fondi di solidarietà”

fonte:fanpage.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie