restiamo UMANI nonostante tutto…

ho letto un po’ di cose su quello che accade nelle zone colpite dal terremoto, nei campi della protezione civile, fuori dai campi, la scabbia che si diffonde, la solidarietà che svanisce in disperazione, i soldi dei generosi in mano agli ingordi. Ho letto della Grecia e della gioia di mostri come Monti, e dei suoi inviti al “rigore”…Ho letto i commenti dei miei concittadini, vessati come tutti in un territorio allo sfascio, poco consapevoli e impegnati in diatribe fra poracci… sono uscita e ho visto i soliti notabili da sempre, avvoltoi professionisti, camminare a testa alta come sempre… ho letto e ho visto quello che stiamo lasciando che accada, e ho voglia di stare fra i matti, i disadattati che questo mondo e le sue regole non lo sopportano… per tutti questi sono quelli malati, eppure vedendo la situazione, credo che coloro che impazziscono per questo orrore siano gli unici UMANI, gli unici che hanno la giusta reazione, perchè non si può essere sani, adeguati e integrati in un mondo così a meno di non essere morti dentro. E mi sono accorta che il mondo è pieno di zombi, morti che camminano… perchè, davvero, devi essere morto per sopportare questo.Io purtroppo sono ancora “viva”.

Veronica Salonia

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie