riqualificazioni energetiche:30 mila nuovi posti di lavoro

30 mila nuovi posti di lavoro per i prossimi 10 anni potrebbero crearsi, se in Italia si avviasse il ‘mercato’ delle riqualificazioni energetiche degli edifici pubblici e privati esistenti .Questo è  emerso durante il Convegno organizzato da Federcasa e dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, nell’ ambito di Energy Day, in cui è stato anche sottolineato come una nuova direttiva sull’ efficienza energetica in corso di approvazione a Bruxelles, possa far spirare un vento a favore per il settore.

Paolo degli Espinosa, della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, “prevede per l’edilizia un fatto nuovo,l’impegno vincolante per la proprieta’ edilizia delle amministrazioni centrali a provvedere, ogni anno, all’efficientamento energetico del 3% del loro patrimonio, valutato intorno a 60 miliardi.Si tratta di un nuovo mercato, che puo’ essere traente anche per le proprieta’ dei comuni e delle province. In tal modo, le amministrazioni pubbliche potranno svolgere anche un ruolo pilota verso il patrimonio edilizio privato, circa 10 volte maggiore”.

Le difficolta’ emerse per avviare questo nuovo mercato dell’efficienza energetica di livello ‘europeo’,sarà  la mancanza di strumentazioni di incentivo economico, finanziarie e bancarie in grado di superare, nel contesto italiano, le difficolta’ collegate agli elevati tempi di ritorno degli investimenti (15 anni nel caso di enti pubblici).

E’ l’ora che le Banche tornino a fare il proprio lavoro !

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie