Pedala che ti passa: detenuti pedalano per produrre energia e ridurrre la pena

I detenuti della prigione di Santa Rita do Sapucai, a 40 Km da Belo Horizonte, nello stato brasiliano di Minas Gerais, possono ridurre la loro pena pedalando per produrre energia destinata a illuminare un’importante avenida della città. Lo riportano i media online brasiliani, precisando che per ogni tre giorni di esercizio in bicicletta, i gruppi di detenuti che si alternano, riducono la loro pena di un giorno.

L’iniziativa, chiamata Projeto Luminar, è iniziata 90 giorni fa e si è ispirata alle palestre che impiegano l’energia prodotta dall’uso di biciclette ergonomiche per illuminare gli ambienti. Gilson Rafael Silva, direttore generale della struttura detentiva, afferma: “I detenuti, a gruppi di tre, escono dalle loro celle alle 7.30 e pedalano fino alle 17.30, con un ‘ora e mezzo di pausa per pranzare e riposarsi. Sono otto ore di attività al giorno, dal lunedì al venerdì.” Il progetto ha coinvolto 130 carceri, dando la precedenza a quei detenuti che hanno già scontato metà della loro pena e che sono stati segnalati per buona condotta.

Il direttore generale del penitenziario di Santa Rita ha sottolineato come l’iniziativa stia riscuotendo successo e sia possibile estenderla a tutto lo stato di Minas Gerais, poichè è già al centro di un progetto di legge. L’intento, infatti, è quello di incrementare ulteriormente l’illuminazione dell’Avenida Beira Rio e di aumentare il numero di biciclette da quattro a dieci.

Condividi questo articolo: 




AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie