Il Contadino Custode: Coltivare Orti E Cervelli, Per Resistere

“QUANDO L’INGIUSTIZIA DIVENTA LEGGE, LA RESISTENZA DIVENTA UN DOVERE”

Coltivare e valorizzare i prodotti genuini, attribuendo la giusta importanza al Contadino Custode, sono atti di disobbedienza civile, potenti mezzi di lotta culturale volta all’ottenimento dell’emancipazione sociale dell’ umanità.

Il CONTADINO CUSTODE, anello di collegamento tra l’umano e il naturale, non piega alla sua volontà la Natura ma se rende amico, amante.

Proteggi e valorizza il CONTADIN

O CUSTODE, perchè Egli, operando in maniera etica e sostenibile:

– protegge la TUA SALUTE, producendo cibo genuino, privo dei prodottichimici creati dalle stesse case farmaceutiche che poi ci vendono i farmaci per curare le malattie che insorgono in seguito all’ assunzione di cibo insano.

– protegge la TUA VITA, mantenendo in buono stato canali fluviali e versanti, in contrapposizione a come opera l’agricoltura industriale, che aumenta invece il ruschio idro-geologico connesso a frane e alluvioni.

– protegge i TUOI DIRITTI, perchè la sua opera è in contrasto con il sistema delle multinazionali che speculano su ambiente e diritti delle persone, corrompendo prima governi e parlamenti, per usufruire di leggi permissive, e corrompendo poi noi stessi, con pubblicità al limite del lavaggio del cervello, per creare negli individui bisogni indotti e falsi.

– protegge la TUA CULTURA, in quanto non c’è innovazione senza diversità, soprattutto senza bio-diversità, intesa sia a livello umano che a livello biologico, e non c’è diversità nella globalizzazione dei cibi, dei costumi e delle esigenze. “

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie