Zucca: non solo a Halloween ma per il benessere di tutta la famiglia

L’ortaggio portato alla ribalta dalla moda d’oltreoceano che ha conquistato anche l’Italia, è in verità un alimento sano e ricco di proprietà benefiche. Scopriamo quali

Da quando anche in Italia ha preso piede la moda di festeggiare Halloween, la zucca sta rivivendo un periodo di rinnovato interesse.

Sebbene per qualcuno resti soltanto un accessorio della festa da svuotare, decorare e poi illuminare con una candela, per i più accorti anche il contenuto è molto prezioso.

La zucca infatti nasconde un cuore ricco di proprietà culinarie e benefiche al tempo stesso.

Alimento adatto anche per chi è a dieta, la zucca è povera di colesterolo e grassi saturi. Per converso, è ricca di vitamine come la E, la B1, la B6, folati e fibra. La fibra, lo ricordiamo è stata oggetto di un recente studio che ne ha attestato le proprietà anticancro (vedi l’articolo). Questa stessa fibra, può farci sentire sazi prima di aver mangiato eccessivamente: l’ideale quando vogliamo perdere qualche chiletto di troppo.

La zucca dunque fa bene a tutti, sia grandi che piccini. In particolare, secondo quanto emerso da un recente studio pubblicato sulla rivista scientifica Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases, a beneficiare in salute cardiovascolare – riducendo anche i decessi correlati – sarebbero gli uomini. Questo grazie al buon contenuto di betacarotene della zucca.

Ma non solo gli uomini possono beneficiare di queste proprietà: altri studi infatti hanno suggerito come la prevenzione delle malattie cardiovascolari sia attiva in entrambi i sessi e nelle diverse età.

A questi studi, se ne aggiunge anche un altro – pubblicato sul Journal of Medicinal Food – che mostra come l’olio di semi di zucca possa aiutare a ridurre la pressione arteriosa alta e aiutare a proteggere contro i danni al sistema cardiovascolare.

Uniamo tutti questi vantaggi per la salute al buon gusto della zucca ed ecco che abbiamo un motivo in più per eleggerla regina di Halloween, da preferire magari ai “dolcetti” che accompagnano la festa. Divertiamoci quindi con la magia di questa festività, ma non dimentichiamoci di cucinare questa delizia per dare un tocco di colore  – in questo caso arancione – per accompagnare le grigie giornate autunnali.

fonte:lastama.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie