3 regole per vivere green senza troppi sforzi

La consapevolezza degli abitanti della Terra sulle problematiche ambientali e sui pericoli che esse rappresentano per tutti noi sta gradualmente aumentando e sono sempre di più le persone che vogliono dare il loro contributo per mantenere sano, pulito e bello il nostro pianeta.

Troppe volte, per pigrizia o per superficialità, commettiamo errori nella nostra vita quotidiana. Per esempio, buttando le cartacce o le gomme da masticare a terra, usando la macchina anche per brevi spostamenti, sprecando l’acqua e l’elettricità, e così via.

Se volete rimediare e comportarvi nel rispetto dell’ambiente e della natura, non dovete fare chissà che. Vi basta seguire questo piccolo vademecum, dove vi elenchiamo 3 semplici regole per vivere in maniera ecologica senza troppi sforzi.

  1. Fate la raccolta differenziata dei rifiuti.

Quello dei rifiuti è uno dei problemi più gravi della modernità. La produzione di spazzatura nei Paesi industrializzati sta raggiungendo livelli insostenibili. Allo stesso tempo, i Paesi in via di sviluppo stanno iniziando a produrre a loro volta enormi quantità di rifiuti, spesso ignorando tutte le normative in materia ambientale che noi abbiamo adottato già da molti anni. Prima che sia troppo tardi è fondamentale correre ai ripari. La nostra arma migliore è la raccolta differenziata, che ci permette di riutilizzare molte materie prime, evitando così di inquinare.

  1. Non sprecate acqua, elettricità e gas.

Per molti decenni siamo stati abituati a sprecare, con la convinzione che risorse come l’elettricità, l’acqua ed il gas naturale durassero per sempre e fossero alla nostra portata senza rappresentare un rischio per il pianeta. A pagare le conseguenze di questi comportamenti sciagurati è stato l’ambiente. Prima di lasciare aperto un rubinetto o di accendere i riscaldamenti al massimo pensateci bene. Risparmiare acqua, gas ed elettricità aiuta la natura e fa bene anche al portafoglio!

  1. Lasciate la macchina in garage.

L’abitudine di prendere la macchina anche per spostamenti di pochi metri è la prima da abolire. Se le distane da coprire sono brevi, andate a piedi, approfittando anche di una bella passeggiata all’aria aperta. Se la vostra zona non è coperta da un buon servizio di trasporti pubblici, perché non scegliere la bicicletta? Un’altra alternativa è il car sharing: dividere la macchina con altre persone che fanno lo stesso tragitto riduce lo stress di guidare nel traffico, vi permette di fare nuove amicizie e vi farà risparmiare sulla benzina.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie