Fare pace con se stessi – Intervista a Thich Nhat Hanh

Intervistato da Radio 3 Rai, il monaco Thich Nhat Hanh parla del suo ultimo libro “Fare pace con se stessi”, per apprendere come guarire le ferite dell’infanzia trasformandole in forza e consapevolezza.

Thich Nhat Hanh è uno dei massimi esponenti del Buddismo contemporaneo, fondatore della comunità di Plum Village nel Sud della Francia e divenuto una delle figure più rappresentative del Buddismo nel mondo.

Nel libro “Fare pace con se stessi” ci ricorda come in ognuno di noi sia presente un bambino o una bambina sofferente, che versa lacrime sulle ferite del passato, impedendo loro di cicatrizzarsi. Le parole di Thich Nhat Hanh insegnano a dialogare con il bambino interiore per affrontare la vita adulta con più serenità e consapevolezza.

Pagina dopo pagina, Thich Nhat Hanh, senza negare le difficoltà e il rischio di eccessive semplificazioni, ci guida lungo quel percorso indispensabile per riconoscere i traumi e i dolori dell’infanzia. Si tratta di pratiche concrete e accessibili a tutti, grazie alle quali diventa più facile accettare e poi trasformare la rabbia, la tristezza e la paura che ci impediscono di vivere pienamente da adulti.Con gentilezza e poesia siamo sollecitati a guardare dentro di noi per scoprire come i nostri conflitti interiori siano all’origine di tensioni con noi stessi e con gli altri. E questa scoperta ci aiuta a comprendere il passato e a vivere in pace nel qui e ora, ci insegna a fare pace con se stessi migliorando il nostro quotidiano e la qualità delle nostre relazioni.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie