Turismo: ecco 5 alberghi green da non perdere

Se stai pianificando una vacanza e vuoi scegliere delle mete adatte a praticare un turismo rispettoso della natura, a basso impatto sulle comunità e sulle culture locali e, soprattutto, ecosostenibile, l’offerta è davvero ampia.

Ti diamo 5 consigli da cui prendere spunto per un viaggio ecologico da favola, durante il quale potrai ammirare le meraviglie naturali più affascinanti al mondo, ma anche soggiornare in strutture di ricezione a dir poco straordinarie.

5 alberghi straordinari ed ecologici da non perdere

Sei stufo dei soliti itinerari turistici e degli alberghi tutti uguali e fatti con lo stampino? Ecco qualche idea per rendere più emozionante la tua ecovacanza.

  1. The Tree Hotel in Svezia.

Immerse in una foresta incontaminata della Svezia, le suites del Tree Hotel sono l’ideale per trascorrere una vacanza nella natura a dir poco anticonvenzionale. Potrai soggiornare in camere d’albergo attrezzate di ogni comfort, ma sospese tra gli alberi a diversi metri di altezza. L’involucro delle suites è un cubo fatto di vetro e specchi, che crea nella foresta una sorta di mondo fantastico. Design futuristico e rispetto dell’ambiente si condensano perfettamente: un luogo assolutamente da non perdere!

  1. WhitePod Alpine Ski Resort.

Se sei un fan della neve e delle montagne imbiancate devi visitare il WhitePod Alpine Ski Resort, in Svizzera. Si tratta di un resort composto da 15 cupole geodetiche che fungono da stanze. Queste sono immerse nella natura, ma sono completamente autosufficienti. Tutte le stanze sono dotate di un proprio caminetto, per garantire un riscaldamento efficiente, nonché di una finestra panoramica con vista mozzafiato.

  1. Finca Bellavista Tree House Vacation.

Questa struttura di ricezione turistica del Costa Rica è davvero bizzarra: le stanze sono delle modernissime casette sull’albero, collegate tra loro da ponti sospesi lunghi anche diverse decine di metri. Un modo particolare ed avventuroso per vivere a stretto contatto con la natura e con gli “abitanti” della foresta, come uccelli, scimmie, piccoli mammiferi e rettili.

  1. Rosa Muerta Desert Retreat.

Situato nei pressi del Joshua Tree National Park, in California, questo rifugio nel deserto è una vera e propria opera d’arte. La struttura è stata progettata dal famoso architetto Robert Stone. Il Rosa Muerta Desert Retreat offre ai visitatori una nuova prospettiva sulla vita nel deserto, uno degli ambienti naturali più pericolosi ed estremi per l’essere umano.

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie