Eco-consigli per la cura di cani e gatti domestici

I proprietari di cani e gatti sanno quanto amore queste bestiole riescano a dare e quanta compagnia facciano se tenuti in casa, soprattutto alle persone che vivono da sole. Purtroppo, però, la convivenza con gli amici a quattro zampe non è sempre rose e fiori. E qui entrano in gioco i nostri eco-consigli per rendere la convivenza con cani e gatti non solo più piacevole, ma anche più ecologica.

In questo articolo vi diamo consigli utili su come coabitare in maniera ecologica con il vostro micio e con Fido. Ecco le regole di base da seguire per avere degli animali da compagnia green.

Usate dei sacchetti biodegradabili per la raccolta dei bisognini

Il momento del bisognino quotidiano scandisce la vita di chi possiede un cane. Che ci sia il sole o la pioggia, se faccia caldo o freddo, Fido deve essere portato fuori per fare i suoi bisognini. Quando portate il “cucciolone” di casa a fare pipì e popò non dimenticatevi di utilizzare dei sacchetti biodegradabili (o, meglio ancora, compostabili) per raccogliere i bisogni solidi. In questo modo oltre a tenere pulite le strade della vostra città ridurrete l’impatto ambientale del vostro amico a quattro zampe.

Coltivate l’erba gatta sul balcone per il benessere del micio di casa

Passiamo ora ai gatti domestici: per farli stare bene non è una cattiva idea avere in casa dell’erba gatta. Oltre a favorire la digestione del micio, l’erba gatta ha eccezionali virtù antispasmodiche e antibatteriche. Un vero toccasana per i felini domestici! Se, poi, il vostro gatto quando si lecca tende a inghiottire molti peli, l’erba gatta può aiutarlo nell’espulsione delle famigerate palle di pelo. Coltivare l’erba gatta sul balcone è facile ed ecologico!

Igienizzate la lettiera con il bicarbonato

Chi vive con uno o più gatti sa che la lettiera dove il micio fa i bisognini può emanare odori spiacevoli. La soluzione è il Bicarbonato, che può essere aggiunto nella lettiera parzialmente usata per deodorarla ma anche steso sul fondo della lettiera per igienizzare e sterilizzare la cassettina. Non preoccupatevi: è atossico.

Ricordate di fare la raccolta differenziata per gli amici a quattro zampe

Un ultima dritta: ricordatevi sempre di differenziare tutti i materiali di cui sono composti gli oggetti che usate per la cura dei vostri animali. Le confezioni del cibo, le buste della lettiera, i giochi rotti che cani e gatti non usano più: separate sempre la plastica, il metallo, la carta e l’umido.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie