La Top 10 delle città più ecosostenibili del mondo

L’Italia dal punto di vista del risparmio energetico, dello sviluppo sostenibile e dell’ecologia delle sue città è molto indietro rispetto ad altri Paesi del globo. I più virtuosi sotto tutti questi aspetti, come ormai ben sappiamo, sono i paesi Scandinavi.

Ma quali sono le città più ecosostenibili e green del mondo? Vediamolo insieme in questa Top 10 basata su criteri come il risparmio energetico, l’avvio di progetti di ecosostenibilità, l’uso di mezzi di trasporto ecologici, l’utilizzo di energie alternative, e così via.

Quali sono le 10 città più ecosostenibili del globo?

Al primo posto della classifica delle 10 città più virtuose dal punto di vista ecologico abbiamo Reykjavik, la Capitale dell’Islanda. Questa cittàriesce a produrre il totale del suo fabbisogno energetico grazie allo sfruttamento intelligente delle risorse naturali.

Subito dietro a Reykjavik c’è Vancouver, in Canada, che con il suo 90% di energia prodotta da fonti rinnovabili si piazza al secondo posto, subito prima di Portland, una graziosa cittadina dell’Oregon (USA) dove il 25% degli abitanti si sposta usando labicicletta, il carsharing e i mezzi pubblici.

La medaglia di legno va a Copenaghen, Capitale green della Danimarca. Qui la popolazione si sposta quasi esclusivamente in bicicletta, anche quando nevica, ed una buona fetta dell’energia necessaria alla vita in città è prodotta sfruttando l’eolico e le altre fonti rinnovabili.

Basta attraversare uno dei ponti più suggestivi d’Europa per raggiungere da Copenaghen la città che guadagna il 5° posto della classifica, cioè Malmö, in Svezia. Proprio come la sua “vicina”, anche Malmö è un esempio di ecosostenibilità e di vita green.

Il 6° posto lo ottiene una città quasi insospettabile, cioè Curitiba, in Brasile. Il Paese sudamericano sta vivendo un periodo di forte industrializzazione e di sviluppo, ma a Curitiba l’attenzione per la qualità della vita non viene tralasciata. Infatti, ogni abitante della città ha a disposizione, in media, 50 mq di spazio verde.

Bogotà, in Colombia, si guadagna a pieno titolo il 7° posto grazie alla sua tassa sul gas volta a disincentivarne l’utilizzo e alla sua “giornata senza auto”.

Melbourne, in Australia, si piazza all’8° posto, seguita da Barcellona, in Spagna, e da Friburgo, in Germania.

Tutte queste realtà sono da imitare perché si tratta di veri e propri modelli del vivere green a cui tutte le città del mondo dovrebbero ispirarsi per diventare più rispettose della natura e dell’ambiente.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie