La sfida dei grillini, un milione di persone per il rush finale

Il Movimento Cinque Stelle e il finale con il “botto”. Dopo aver fatto il pieno nei maggiori larghi italiani e ‘rubato’ Piazza San Giovanni al Pd, luogo di riunione per eccellenza delle manifestazioni della sinistra e del sindacato, Beppe Grillo è sicuro di fare il pieno anche venerdì prossimo per il comizio di chiusura della campagna elettorale. Una chiusura con i fiocchi per il Movimento Cinque Stelle, convinto di riuscire a portare un milione di persone nella storica piazza capitolina (anche se la piazza è in grado di contenere da sola dalle 20mila fino a oltre 100mila persone in base alla collocazione del palco).

Sul comizio, Davide Barillari, candidato di M5S alla presidenza della Regione Lazio, aveva affermato ai microfoni di TMNews. “Credo che raggiungeremo queste cifre perché lo si sente nell’aria, lo si sente parlando per strada con la gente, negli ospedali, in qualsiasi luogo dove la gente è libera di esprimersi”, dichiara Barillari. “Si vede che c’è la voglia di riprendersi in mano il futuro, la voglia di credere, la voglia di ripartire, Credo che San Giovanni sarà il momento in cui avremo la certezza in cui il Movimento 5 Stelle andrà ben oltre i sondaggi, oltre le previsioni. Sarà una festa davvero enorme non solo del Movimento 5 Stelle ma di tutti i cittadini che vogliono ritornare ad essere vivi e sperare in un futuro migliore”

Non a caso, l’ex comico aveva già preannunciato “una serata che passerà alla storia“. Un “Piacere day” – così è stato intitolato – in cui, come di consueto per il M5S, si alterneranno politica e spettacolo. Inoltre Grillo, secondo quanto si apprende dal comitato stesso, raggiungerà Roma venerdì mattina su un treno regionale da Viterbo, ultima tappa dello Tsunami Tour di giovedì sera.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie