Milano prepara il censimento degli homeless

Tre notti per contare quanti a Milano e hinterland vivono fuori casa. Per poi migliorare i servizi. La Fondazione Debenedetti cerca volontari.

Si svolgerà nelle notti dall’11 al 13 marzo il nuovo censimento dei senza dimora di Milano, che aggiornerà i dati del primo censimento realizzato nel 2008.

L’iniziativa si chiama “racCONTAMI”, vuole essere una dettagliata analisi del fenomeno dei senzatetto nell’area metropolitana milanese ed è pomossa da Comune di Milano, Università Bocconi e Fondazione Rodolfo Debenedetti. «Finalità del censimento non sarà la mera individuazione di un numero di persone che non hanno dimora, ma una reale conoscenza del bisogno attualmente presente sul territorio, elemento da cui partire per modificare, migliorare e rendere più efficaci i nostri interventi e servizi diretti non solo ad offrire il sostentamento, ma a proporre un percorso di accompagnamento verso una piena autonomia», ha detto l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino.

In linea con la definizione internazionale, il censimento riguarderà tutti coloro che nella notte di riferimento dormiranno in luoghi non preposti all’abitazione o nei centri di accoglienza. A lavorarci sarà Michela Braga, ricercatore presso la Fondazione Rodolfo Debenedetti. «Le informazioni che verranno raccolte serviranno a definire interventi innovativi che riducano le dimensioni e la durata del fenomeno. Ma per riuscire nel nostro intento abbiamo bisogno del supporto di numerosi volontari, che aiutino i ricercatori a condurre l’indagine».

Chi fosse disponibile a partecipare  può compilare il form sul sito della Fondazione Rodolfo Debenedetti, nella sezione “racCONTAMI”, o inviando una mail a raccontami2013@gmail.com entro il 4 marzo e dovrà seguire una formazione prima del censimento

fonte:

vita_logo_Welfare

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie