Prato, dall’illuminazione pubblica a una gestione intelligente dei servizi in città

Il comune di Prato – grazie alla collaborazione con Umpi elettronica – ha realizzato un impianto di smart outdoor lighting, un sistema di gestione e telecontrollo degli impianti di illuminazione pubblica, che grazie alla tecnologia di comunicazione ad onde convogliate, trasforma l’impianto in un vero e proprio incubatore di servizi tecnologici ad alto valore aggiunto.

Il nuovo sistema, per ora realizzato in via Vannetti Donnini, è andato ad implementare un impianto di illuminazione esistente con 60 punti luce ed un quadro elettrico di comando. «La tecnologia Minos System- hanno spiegato dall’azienda emiliana- consente di interagire tramite pc, tablet, smartphone, ecc direttamente con il singolo lampione rilevandone, in tempo reale, eventuali malfunzionamenti, guasti, lampade bruciate, ecc, permettendo così, un miglioramento in termini di efficienza della manutenzione dell’intero impianto. Il sistema gestisce anche l’accensione e lo spegnimento dei punti luce, con la possibilità di dimezzare l’intensità luminosa in base a programmazioni personalizzabili dall’Amministrazione, riducendo i consumi in orari di minore traffico e gestendo gli orari di funzionamento, ottenendo significativi risparmi in termini energetici e conseguentemente economici con ricadute dirette sulla cittadinanza». Tutto l’impianto  può essere gestito attraverso una centrale di controllo, anche da “remoto” con una connessione Gprs o Lan.

L’aspetto peculiare dell’utilizzo della tecnologia PowerLine ad onde convogliate, è quella di poter utilizzare la rete di alimentazione esistente dei lampioni, per trasmettere dati di ogni tipo senza dovere intervenire con nuovi scavi, pose di linee, ecc, evitando spese e disagi per i cittadini.

Per quanto riguarda l’impianto di Prato gli altri servizi attivati sono:  un sistema di videosorveglianza con una telecamera installata su un lampione nella zona dei giardini pubblici, in grado di monitorare in tempo reale 24 ore su 24 tutto quello che accade nello spazio verde, collegata alla forze dell’ordine; un sistema Wise Traffic Controller che permette il monitoraggio del traffico veicolare su strade fino a 4 corsie senza necessità di lavori strutturali sulla sede stradale (spire), ma con sistema ottico senza necessità di trasferire immagini. Tale sistema consente di analizzare e classificare le strade per ottemperare in maniera analitica alla redazione del Put (Piano urbano del traffico) e Pric (Piano regolatore della illuminazione comunale). Ma grazie a questa tecnologia l’impianto della pubblica illuminazione di Prato può essere implementato in qualsiasi momento (e su qualsiasi punto luce) di moltissimi servizi al cittadino: tele lettura contatori H2O, Luce, Gas; videosorveglianza; connettività dati (rete Wi-Fi); sistemi informativi (display e totem multimediali); stazioni di ricarica veicoli elettrici; sistema di monitoraggio ambientale (esondazioni, smottamenti, dissesti idrogeologici etc..); sistema di gestione dei parcheggi e mobilità; Sistema di gestione della qualità dell’aria; rilevazione dei parametri ambientali; telesoccorso per i cittadini; monitoraggio contro atti di vandalismo; monitoraggio contro abbandono immondizia; servizi a progetto.

logofonte:greenreport.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie