Come tenere lontani gli insetti senza inquinare

In molti si domandano se sia possibile tenere lontani gli insetti dalle nostre case e dai nostri giardini senza disperdere nell’ambiente sostanze tossiche ed inquinanti. La risposta a questo quesito è, ovviamente, sì. Vi spieghiamo come fare in questo articolo dedicato al tema.

Il primo passo è domandarvi quali sono le ragioni che vi spingono a volervi liberare degli insetti e quali sono i risultati che volete ottenere. Gli insetti sono sì degli animaletti fastidiosi, ma anche loro fanno parte del meraviglioso mondo naturale, quindi, se potete, cercate di tenerli lontani dalla casa o dal giardino, piuttosto che ucciderli.

Come tenere lontani gli insetti senza inquinare

 in maniera naturale

Come si fa? Un primo, valido aiuto arriva dalla natura stessa. Ci sono molte piante che tengono lontani gli insetti e che possono essere posizionate sulle finestre, sui balconi o in giardino riempiendo di verde e di colori questi ambienti.

Due esempi sono i Gerani, che tengono lontane le zanzare, e la Catambra, efficace contro tutti gli insetti volanti grazie al suo elevato contenuto di Catalpolo.

Sfruttare l’aiuto dei “predatori” di insetti

Un altro metodo super-efficace per tenere alla larga gli insetti dalle abitazioni e dai giardini è ricorrere all’ausilio di insetti o animali cosiddetti “predatori”. No, non stiamo parlando di tigri, leoni e orsi ma dei simpatici pipistrelli, che come ben sappiamo di nutrono di insetti, oppure delle coccinelle, che tengono alla larga i parassiti dalle piante del giardino, oppure, ancora delle gambusie e delle libellule.

Per quanto riguarda i pipistrelli potete appendere delle bat-box (simili a delle casette per gli uccelli ma specifiche per i pipistrelli) vicino ai balconi o in giardino, in modo che loro stessi si costruiscano la loro “casetta” qui, mangiando tutti gli insetti indesiderati.

Preparare dei repellenti per insetti fai-da-te naturale e sicuro

Contro le zanzare non esiste repellente più efficace di questo: mischiate 50 gocce di olio di mandorle e 10 gocce di olio essenziale di geranio. Questo può essere applicato sulla pelle, sulle lenzuola e sui materassi.

Se, poi, volete preparare un repellente naturale contro gli insetti da applicare sul corpo o da diffondere negli ambienti, eccovi una ricetta infallibile: mischiate in un contenitore dotato di spruzzino olio di lavanda, olio di citronella e olio di timo in parti uguali. Aggiungete una trentina di gocce di menta piperita e 2 cucchiai di olio d’oliva. Mescolate bene ed applicate il repellente sulla pelle oppure su dei sacchetti di stoffa da appendere in casa, nelle stanze dove ci sono gli insetti indesiderati.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie