Dario FO,celibato dei preti e pedofilia nella Chiesa

Riportiamo un estratto dell’intervista a Dario Fo pubblicata questa mattina dal Fatto Quotidiano. Il tema è la pedofilia nella Chiesa, all’indomani della puntata shock di Piazza Pulita.

I seguaci di Gesù erano, più o meno tutti, sposati, avevano donne o storie, così come lo stesso Gesù. Tutta la fatica fatta dalla Chiesa per cercare di togliergli di torno donne! Gesù era uno che secondo i vangeli apocrifi aveva più di una donna! E la Maddalena nella tradizione popolare è stata sempre guardata come la donna di Gesù… Per questo, sotto la piaga della pedofilia c’è la grande testardaggine della Chiesa, che ha paura di cambiare registro” Dunque secondo lei c’è uno stretto legame tra celibato dei preti e pedofilia nella Chiesa? Tornando a monte, fin quando i preti non diventeranno persone normali… perché il fuori norma non è soltanto il modo di camminare, mangiare, bere, parlare con la gente ed essere spiritoso… Poi si dice il diavolo! Ma quale diavolo! È il tuo bisogno naturale! Da ragazzo mi è capitato di accompagnare un mio amico in una di queste scuole per giovani preti, il seminario. E io lì vedevo e sentivo che c’era una costrizione verso di loro. Erano fuori della norma! Era il clima, le mura, l’aria, gli spazi. Addirittura l’architettura. Si vedeva nel loro modo di fare, di scherzare, non aveva niente della strada! Io avevo gli spazi davanti al lago dove si correva, si scherzava, a volte ci si dava anche alla violenza, c’e r ano le lotte… Ma tra questo modo di vivere e l’altro, c’era qualcosa di sensibilmente diverso. Inaccettabile. Già il fatto di non avere una donna! In un essere umano che è stato creato per avere tutte le attenzioni per l’altro sesso: momenti di gioia, di riso, la danza! Pensa, tu, prete, non puoi danzare.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie