Quando la natura rifiorisce, dobbiamo farlo anche noi

Siamo entrando nel periodo dell’anno nel quale è più facile essere preda dell’ esaurimento nervoso, che si presenta con stanchezze immotivate, malavoglia, irritabilità, tristezza, difficoltà a dormire. Niente di strano, è primavera. È la stagione in cui la Natura sta per sbocciare: il nostro organismo è in una fase di instabilità e deve mettersi al passo. Non c’è nulla di meglio di un buon ricostituente a base di frutta di stagione per favorire questo processo. Nella frutta di stagione e in particolare nel suo succo, si concentra il sole di aprile, la “sostanza” più indicata a regolarci e a farci entrare in sintonia con l’energia di questo mese.

Fragole, kiwi…e il tocco in più!

Il ricostituente che vi suggeriamo di utilizzare è un centrifugato, da assumere la mattina appena alzati, a base di fragole e kiwi, accompagnati da due “bombe energetiche” come il latte di mandorle e la pappa reale. Assumetelo a giorni alterni per tutto aprile: basta centrifugare un kiwi, 6-7 grosse fragole, mezzo cucchiaino di pappa reale, 2 cucchiai di latte di mandorle, un cucchiaino di miele di tarassaco (è altamente depurativo), un’arancia e mezzo limone. In questo cocktail sono presenti vitamina C, sali minerali e antiossidanti in quantità, tutto quello che serve per favorire la rigenerazione dei tessuti e farci superare di slancio questo momento di “empasse” stagionalee e tener lontano l’ esaurimento nervoso.

Un occhio di riguardo per l’intestino

Il secondo intervento é mirato all’intestino: tutte le medicine della Tradizione hanno sempre suggerito di tenerlo ben regolato, in particolare nei cambi di stagione. Da un suo coretto funzionamento dipende molto del nostro benessere. Ebbene, anche in questo compito lasciamoci aiutare dalla frutta, questa volta cotta: la ricetta che vi indico è adatta a regolare la funzione intestinale e ha importanti proprietà disinfettanti e diuretiche. Inoltre stimola il metabolismo. Mettete 300 g di frutta in 600 cc d’acqua, utilizzando mele (togliendo loro solo torsolo e noccioli e lasciando la buccia, che avrete spazzolato per bene sotto l’acqua), mirtilli neri e un po’ di ananas sbucciato. Fate cuocere il tutto per 20 minuti circa e scolate. La frutta cotta deve diventare, in questo mese, il vostro appuntamento serale. E ricordate di filtrare e conservare sempre l’acqua di cottura: è ricchissima di sostanze minerali e di vitamine. Mettetela in un thermos e bevetela durante la giornata: vi aiuterà a risolvere (o a evitare) il problema della ritenzione idrica.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie