Scorie Nucleari,Rinviata la partenza del treno dall’Italia alla Francia

Il trasporto previsto per sta notte, in partenza da Vercelli per La hague è stato annullato e rimandato ad una data ulteriore. Il treno è stato caricato oggi e sta sotto controllo della polizia a Vercelli».

Una gruppo di  manifestanti No Nuke e No Tav stanotte ha comunque presidiato la stazione di Avigliana (Torino)  in attesa del possibile passaggio del treno con scorie nucleari, la cui partenza era prevista da Saluggia (Vercelli) per arrivare a La Hague (Francia) passando per Novara, Asti, Torino e la valle di Susa, ma poi è arrivato l’annunci che il convoglio è stato soppresso per le cattive condizioni del tempo in Francia, dove c’è stata una forte nevicata.

Legambiente Valsusa e GlobalInfoActions confermano la mobilitazione e ribadiscono che «il Piemonte non può divenire la pattumiera nucleare italiana che il duo Cota-Sacchetto hanno in mente. Chiediamo che venga individuato il deposito nazionale unico, che vengano messe immediatamente in sicurezza le scorie liquide presenti all’interno del sito Eurex di Saluggia, che vengano immediatamente fermati questi viaggi nucleari

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie