Camminare senza fretta e lontani dallo stress

L’arte di camminare viene riscoperta oggi in chiave turistica da diverse associazioni che propongono viaggi a piedi su e giù per lo Stivale, senza fretta e lontani dallo stress. Ma anche da molti cittadini che per tenersi in forma lasciano l’auto in garage e camminano per parchi e marciapiedi alla ricerca di un po’ di svago e relax. Anche gli scienziati dimostrano che camminare a passo veloce fa bene a cuore, arterie, e anche ad articolazioni e colonna vertebrale.

La camminata risulta addirittura più salutare rispetto ad altre attività sportive, come ad esempio il jogging, molto più dispendioso in termini energetici. Secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology infatti la camminata, al contrario della corsa, non risulta stressante per l’apparato muscolo-scheletrico. Lo studio è stato condotto dai ricercatori americani del NIH/National Heart, Lung, and Blood Institute, coordinati dal dottor Paul Williams, che hanno confrontato gli effetti del camminare con quelli del jogging sul rischio cardiovascolare, coinvolgendo ben 33mila camminatori e 15mila corridori.

La ricerca mette in evidenza che sia la camminata a passo svelto che il jogging sono comunque benefici. Tuttavia, per quanto riguarda la riduzione del rischio cardiovascolare e altre malattie come diabete, colesterolo alto, ipertensione la camminata, rispetto al jogging o alla corsa, comporta maggiori benefici.

Una vita passata a non guardare più le ore è l’eternità. Non si potrebbe concepire, a meno di averla provata, la lunghezza di un giorno d’estate che si misuri soltanto con la fame e che finisca soltanto quando si ha sonno.Louis Stevenson

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie