Giardinaggio, una vera palestra a cielo aperto

Un corpo sano e in salute aiuta la mente a dare il meglio di sé, e viceversa. Lo attesta il famoso proverbio latino “mens sana in corpore sano”. Fin dall’antichità era nota la stretta relazione esistente tra mente e corpo, di cui ogni giorno ricerche scientifiche e mediche producono una prova.
Lo slogan “Let ‘s Move”, promosso nella sua battaglia salutista da Michelle Obama ne è un esempio. Nella sua guida “American Grown”, mentre racconta la sua esperienza nell’orto biologico della Casa Bianca, illustra come coltivare e fare giardinaggio non sia solo di beneficio all’alimentazione ma permetta anche di fare movimento al pari di uno sport.

Cosa si fa in un orto?
Si annaffia, si pota, si strappano le erbacce, si vanga, si semina e si pianta, ossia si fanno esercizi di allungamento, stretching, sollevamento pesi e piegamenti. L’orto si trasforma in una vera e propria palestra a cielo aperto. Si respira aria buona – con la possibilità di migliorare la respirazione e il sistema cardiocircolatorio avvolti in un’atmosfera bucolica – e si perdono calorie.

Si respira aria buona – con la possibilità di migliorare la respirazione e il sistema cardiocircolatorio avvolti in un’atmosfera bucolica – e si perdono calorie. Tutto ciò, come sostiene la guida “Garden Your Way to Health and fitness” di Bunny Guiness ha anche un notevole effetto antistress. Il corpo funziona come una valvola di sfogo: stati emotivi negativi, spesso repressi, assumono la forma di sintomi, di disturbi fisici che possono essere allontanati con l’attività fisica, eccellente antistress.

Se il pollice verde non fa invece parte del vostro Dna e temete la fatidica prova costume, visto che la bella stagione è alle porte, potete provare il N.O.T. (acronimo di Not Only Tonification), un allenamento leggero da fare all’aria aperta. Gli alberi si trasformano in spalliere, l’erba diventa un morbido tappetino e la luce del sole darà un tono ambrato alla vostra pelle. Al Central Park a New York questa disciplina va per la maggiore e si tengono numerose lezioni con trainer esperti. Se questa disciplina vi ha affascinato potete sperimentare in Italia la strada delle associazioni ambientaliste come Wwf e Legambiente. Oppure basta un parco vicino alla vostra abitazione, una bella giornata di sole, un po’ di volontà e tanta voglia di divertirvi.
tratto da:italiasalute.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie