Aiutaci a difendere i cavalli delle botticelle romane: firma la petizione!

Le cosiddette Botticelle romane non sono affatto una tradizione di trasporto per persone bensì rappresentano una degenerazione di quello che era il loro originario significato e scopo. Infatti le “botticelle” devono il loro nome alle botti: la carrozza trainata dagli animali che serviva unicamente al trasporto di merci e di botti nel caso specifico.

Al giorno d’oggi non vi è alcuna esigenza che giustifichi l’impiego di animali per il trasporto, né di merci, né tanto meno di persone. Il turista può disporre di moltissimi mezzi di locomozione, estremamente confortevoli, rapidi, accessoriati per ogni esigenza, e decisamente più economici della botticella, senza che questo debba comportare lo sfruttamento ingiustificato di animali. birillo-3

Dopo anni di battaglie, denunce, inutili Commissioni e tante promesse mai mantenute dal Comune di Roma, la LAV ha lanciato la nuova campagna per ottenere dai prossimi Sindaco e Assemblea Capitolina l’abolizione delle botticelle e la riconversione delle licenze in altri servizi turistici.

Aiutaci a difendere i cavalli delle botticelle romane: firma la petizione!

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie