Etichetta d’origine per l’olio d’oliva,qualità e la trasparenza della filiera

Etichetta d’origine per l’olio d’oliva e regole piu’ severe per il prodotto offerto a consumatore nei ristoranti dal gennaio 2014.L’Unione Europea si allinea finalmente alla normativa approvata in Italia con la legge salva-olio.

Un via libera che conferma e rafforza sul piano comunitario il valore della “Norme sulla qualità e la trasparenza della filiera degli oli di oliva vergini” in vigore in Italia dal primo febbraio, nonostante le pressioni delle lobby.

Un’altra importante novità riguarda le bottiglie destinate alla ristorazione per le quali è previsto l’uso obbligatorio di sistemi di chiusura che ne impediscono il riempimento dopo l’esaurimento del contenuto e pertanto, una volta aperte, le confezioni non saranno più riutilizzabili, prevenendo eventuali operazioni fraudolente”. Il regolamento entrerà in vigore dal 1 gennaio 2014. Per quanto riguarda invece i prodotti, legalmente fabbricati ed etichettati che sono stati immessi in libera pratica prima di questa data, potranno essere commercializzati fino all’esaurimento delle scorte.

 

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie