Falconara Marittima,cittadina esposta ai fumi della raffineria

Cittadini e associazioni hanno consegnato alla Procura della Repubblica di Ancona i risultati dell’indagine epidemiologica sulle leucemie a Falconara Marittima, cittadina esposta ai fumi della raffineria che da anni vi ha sede. Cittadini e associazioni hanno anche chiesto la riapertura dell’indagine già avviata dalla Procura stessa nel 2001 al fine di accertare l’eventuale esistenza di responsabilità penali in relazione ai rischi sanitari passati e presenti (leucemia, linfoma non Hodgkin e mieloma) a cui è stata ed è esposta la popolazione di Falconara Marittima. Con la consegna dell’indagine e della nota epidemiologica alla Procura della Repubblica i cittadini hanno fatto ciò che, secondo loro, doverosamente spettava alla Regione Marche e ai Sindaci dei Comuni di Falconara Marittima, Chiaravalle e Montemarciano, ma che quelle Autorità hanno scelto di non fare dall’Ottobre 2011, data di ricevimento delle conclusioni da parte dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano.

Leggi qui i documenti dei comitati cittadini

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie