Alfa Romeo e l’elettrico, rapporto che freme

Da più parti si sostiene e si continua a leggere che il futuro della mobilità è rappresentato dalle vetture elettriche . La sostenibilità ambientale e i vantaggi economici che portano all’automobilista sono evidente più nel lungo termine che nel breve, visto che comunque ancora oggi le vetture ad alimentazione elettrica hanno un costo superiore a quelle alimentate a    combustione. Dal punto di vista pratico in giro per il mondo i costruttori di auto non lesinano impegno nelle produzione di vetture elettriche, anche se le case automobilistiche italiane ci vanno coi piedi di piombo, dimostrando di non essere ancora pienamente convinte degli sviluppi del mercato legati al settore dell’elettrico. C’è però chi si sta muovendo come il Gruppo Fiat, in particolare con il brand Alfa Romeo.

Alfa Romeo da sempre propone vetture dall’alto impatto emotivo, grazie ad un design raffinato e riconoscibile, e dalla predisposizione per la sportività. Alfa Romeo usate o nuove che siano sono sinonimo di made in Italy ed alte prestazioni. Adesso il marchio di Fiat vuole legarsi in maniera forte anche al concetto di sostenibilità ambientale e spiccata efficienza delle proprie vetture. La dimostrazione è la nuova supercar elettrica che Alfa Romeo ha recentemente annunciato e ribattezzata Zero LM-C, una vettura da competizione che debutterà tra qualche settimana alla 24 Ore di Le Mans. Dalle poche informazioni rilasciate finora si sa che avrà una propulsione completamente elettrica da 8.0 litri di cilindrata con una potenza complessiva di 850 cavalli. Questo esemplare può essere considerato l’apripista per Alfa Romeo nel settore delle vetture elettriche.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie