Facebook,incrementerà donazione organi

Un’iniziativa promossa sui social media negli States ha contribuito ad aumentare il numero di donatori di organi disponibili, secondo un nuovo studio pubblicato sull’American Journal of Transplantation. I risultati della ricerca condotta da Andrew Cameron della Johns Hopkins University suggeriscono che i social media potrebbero diventare uno strumento sempre piu’ efficace per affrontare una serie di problemi legati alla sanita’ pubblica, settore nel quale comunicazione ed educazione sono fattori fondamentali, e raggiungere, coinvolgere e informare ampie fasce della popolazione in rete. In collaborazione con Facebook, lo studio ha previsto l’attivazione della possibilita’ di aggiungere la definizione “donatore di organi” al proprio profilo attraverso l’iscrizione a una pagina per la donazione degli organi e un link al registro ufficiale per la donazione. Gli amici degli utenti donatori hanno a loro volta avuto l’opportunita’ di modificare il profilo e innescare una comunicazione virale a catena.

Diverse settimane dopo l’attivazione dell’iniziativa su Facebook, lo studio ha rilevato un grande picco di registrazioni alla lista dei donatori in tutti gli stati nordamericani. Il primo giorno ci sono state 13.054 nuove iscrizioni online che rappresentano un aumento di 21,1 volte rispetto alla media di 616 registrazioni. (AGI) .

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie