La furia del monsone spazza via interi edifici

Piogge monsoniche, arrivate in anticipo di almeno due settimane rispetto alla stagione, hanno investito il nord dell’India, provocando morte e distruzione. La furia del monsone ha spazzato via interi edifici come fossero di carta pesta. Il maltempo si è abbattutto anche su Nuova Delhi durante il fine settimana, allagando il terminal degli arrivi dell’aeroporto internazionale e alcune zone della città. Più di una decina di persone sono morte nello Stato di Uttarakhand, situato ai piedi dell’Himalaya. “Quattordici persone hanno perso la vita e oltre 50 risultano disperse a causa di smottamenti e di edifici crollati”, ha dichiarato Piyush Rautela, direttore del centro disastri dello Stato. Le altre quattro vittime sono state registrate nel vicino Stato di Himashal Pradesh

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie