violenza contri i bambini un fenomeno invisibile

Rendere visibile ciò che rimane nell’ombra,l’ UNICEF lancia la campagna #ENDviolence.

Nel mondo  ci sono 223 milioni i minori abusati,in ogni paese, in ogni cultura, la violenza contro i bambini esiste ha dichiarato il Direttore dell’UNICEF. «Ogni volta che un bambino subisce un atto di violenza, ovunque esso si trovi, dobbiamo farci sentire e manifestare la nostra indignazione e la nostra rabbia. Dobbiamo rendere visibile quello che è invisibile.»

il messaggio principale dell’UNICEF per il lancio dell’iniziativa #ENDviolence Against Children, rivolta alle persone di tutto il mondo affinché riconoscano la violenza contro i bambini, prendano parte ad azioni globali, nazionali o locali per porre fine alla violenza sui minori e diano vita a nuove idee per raggiungere questo obiettivo. Adesso abbiamo il potere di porre fine alla violenza, afferma l’UNICEF, che aggiunge la sua voce a livello mondiale alle iniziative già in corso.

Milioni di vittime 

La necessità di dare vita ad azioni collettive è sottolineata anche dalle limitate statistiche reperibili, che mostrano l’entità e l’estensione del fenomeno della violenza.
Ad esempio, circa 150 milioni di bambine e 73 milioni di bambini sotto i 18 anni hanno sperimentato violenza e sfruttamento sessuale (dato OMS) e si stima che 1,2 milioni di bambini ogni anno siano vittime del traffico di esseri umani (dato ILO).
La violenza non infligge solamente ferite fisiche ma lascia cicatrici psichiche sui bambini. Colpisce la loro salute mentale e fisica, compromette le loro capacità di apprendere e socializzare e mina il loro sviluppo.
Uno speciale minisito web e una campagna sui social media spiegano come i bambini, i genitori e le comunità possono agire – come farsi coinvolgere, essere informati, organizzare eventi e dibattiti pubblici, sostenere i bambini vittime di violenza e lavorare con i partner dell’UNICEF, globali e locali.
Proteggere i bambini è il cuore del mandato dell’UNICEF. La Convenzione ONU sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ribadisce con chiarezza che ogni bambino, ovunque si trovi a vivere, ha il diritto di essere protetto da ogni forma di violenza.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie