Cina:inquinamento dell’aria,Shanghai è al collasso

Shanghai,viene data ormai per certa la chiusura di scuole,fabbriche e cantieri:è praticamente l’annuncio di una paralisi generale.

Secondo alcuni studi recentemente effettuati, Shanghai, oltre ad essere la città più popolata al mondo (con ben 20.030.048 abitanti), è anche la città più inquinata della Cina.L’inquinamento in questo paese non costituisce più una fonte di meraviglia per nessuno, è fin troppo risaputo di come l’aria sia sempre più irrespirabile.

L’inquinamento Killer non colpisce solo le patologie al sistema respiratorio, ma anche quelle cardiovascolari.

Il Governo cinese ha così ideato un piano quinquennale che prevede che a Shanghai, entro il 2017, la densità nell’atmosfera delle particelle inquinanti di diametro inferiore a 2,5 micrometri venga ridotta di un quinto. Shanghai ha dunque dichiarato guerra alle polveri sottili, quelle più pericolose che possono più facilmente penetrare nei polmoni.

Dal 2015, inoltre, la circonvallazione esterna della città sarà preclusa a tutti i veicoli circa 180mila considerati altamente inquinanti. Ma la metropoli cinese sta lavorando per favorire lo sviluppo delle auto elettriche e installerà 5000 stazioni di ricarica. Il piano quinquennale prevede,la realizzazione di 46 kmq di aree verdi che fungeranno da “polmone verde” della città.Speriamo non sia troppo tardi…

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie