Giappone,nuovo incidente a Fukushima

Fukushima torna alla ribalta delle cronache. Dopo il disastro del 2011, oggi la notizia di sei operai contaminati dalle acque radioattive della centrale nucleare.

L’incidente è successo dopo che un lavoratore ha -per errore- rimosso una conduttura collegata ad un sistema di trattamento idrico. Così i sei operai sono stati bagnati dalle acque. Secondo la Tepco, società proprietaria del sito nucleare, i sei dipendenti non rischierebbero danni gravi o permanenti. Dalle prime testimonianze il materiale non sarebbe entrato in contatto con i loro occhi o ingerito. Non è la prima volta che dopo il marzo di due anni fa la Tepco è al centro di controversie. Quattro giorni fa l’azienda è stata rimproverata dall’Agenzia per la sicurezza nucleare in Giappone, proprio per la cattiva gestione dell’acqua contaminata. A questo appello il presidente Naomi Hirose aveva risposto dicendo che utilizzerà tutte le risorse necessarie per far sì che non si ripetano più errori. Nonostante le promesse oggi c’è stato un nuovo misfatto. Anche il presidente dell’Autorità sul nucleare, Shunichi Tanaka,ammonisce. “Si tratta di un grave episodio causato dalla mancanza di attenzione”, dice Tanaka.

Da ormai due anni in Giappone si discute sulla validità del nucleare. Il premier Shinzo Abe è favorevole, ma molti sondaggi bocciano l’atomo. Ad oggi il paese si trova con tutti gli impianti nucleari spenti.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie