Nigeria,morta donna italiana

Si chiama Afra Martinelli, la donna italiana morta in Nigeria dopo ventotto giorni di coma. Settantotto anni e originaria di Ciliverghe in provincia di Brescia, era in Africa da trent’anni come missionaria.

Il decesso risale allo scorso 28 settembre. Secondo le prime ricostruzioni, dei ladri si sarebbero introdotti nella sua abitazione per prendere le chiavi della scuola da lei fondata. Una volta entrati nella casa si sarebbe consumata una rapina, che ha portato alla morte di Afra Martinelli. E’ stata trovata mattino seguente dai suoi assistenti. Sul suo corpo sono emerse ferite da machete e una lesione profonda alla nuca.

La donna era una missionaria laica che abitava a Oguashi-Ukwu, distante circa 400 chilometri dalla capitale Lagos e il polo didattico da lei fondato si chiama Centro Regina Mundi. Dopo ventotto giorni di coma, due giorni fa la morte. La notizia è stata confermata oggi dal fratello Enrico, residente a Botticino in provincia di Brescia.

di Matteo Melani

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie