Cardinale Sepe:chi inquinana non può fare la comunione

Chi inquina non è in grazia di Dio e non può fare la comunione”.Ad affermarlo il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli,al Forum internazionale Greenaccord in corso a Castel dell’Ovo.La gente deve sapere la verità su quello che è accaduto – ha sottolineato -è’ tempo che tutti siano insieme per continuare a liberare la nostra terra dai veleni’.

”Nella mia ultima lettera pastorale ho invitato tutti a un impegno di responsabilità per educare, formare, guidare il popolo di Dio e anche per correggere errori commessi da noi nel non aver usato il necessario rigore nel condannare chi abusa di beni che sono della collettività, provocando danni gravi e irreparabili a persone e comunità intere”, ha detto.

Per questo, ha spiegato il cardinale Sepe, ”ho sollecitato sacerdoti, parroci, religiosi, diaconi e laici a una rinnovata consapevolezza del nostro ruolo e a concentrarsi sul valore dell’etica pubblica, là dove si giocano i destini di tutti. Come chiesa locale non dimentichiamo che la mancanza di interesse verso il bene comune, il ripiegamento su se stessi, l’autoreferenzialità sono all’origine del degrado del tessuto sociale come di quello religioso”.UpkPfA5XLjgOexRtrUJnroDuVrX79hqpMh3xEwuE+Mg=--rifiuti_terra_dei_fuochi

Si,Cardinale Sepe la gente deve sapere!perchè ci sono state spericolate operazioni finanziarie mascherate da opere di carità e fondazioni di beneficenza(circa quattromila documenti riservati della Santa Sede sono costuditi in svizzera)

Si la gente deve sapere…perchè i soldi di Tangentopoli (la maxitangente Enimont) sono passati dalla Banca vaticana: titoli di Stato scambiati per riciclare denaro sporco. Depositi che raccolgono i soldi lasciati dai fedeli per le Sante messe trasferiti in conti personali, con le più abili alchimie finanziarie.

Si la gente deve sapere…perchè lo Ior ha funzionato come una banca nella banca. Una vera e propria “lavanderia” nel centro di Roma, utilizzata anche dalla mafia e per spregiudicate avventure politiche. Un paradiso fiscale che non risponde ad alcuna legislazione diversa da quella dello Stato del Vaticano. Tutto in nome di Dio.

Si la gente deve sapere… ad esempio “quali misure sono state messe in atto per fare in modo che nessun prete accusato di abusi sessuali sia autorizzato a rimanere in contatto con i bambini.

Sola allora potrà dire… chi inquina non è in grazia di Dio e non può fare la comunione

Alessandro Nunziati

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie