Risparmio e sostenibilità: i migliori consigli per risparmiare sulla bolletta del gas

Oggigiorno è necessario impegnarsi il più possibile per risparmiare risorse energetiche a casa, non solo per una questione di tutela ambientale ma anche per tagliare le spese domestiche. Per risparmiare sulla bolletta del gas bisogna, innanzitutto, avere attivato una tariffa gas adatta alle proprie esigenze.

In effetti,attivand una tariffa gas del Mercato Libero una famiglia numerosa può risparmiare oltre 150 euro all’anno,ad esempio,attivando la tariffa E-Light di Enel Energia e Acea Rapida Gas.Queste offerte, inoltre, prevedono il servizio di bolletta web,che consente di gestire e pagare la propria fornitura direttamente su Internet,inutili sprechi di carta e inchiostro.

Per le famiglie in condizioni di disagio economico,l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas prevede un’agevolazione speciale per la fornitura gas. Si tratta del Bonus Sociale Gas,disponibile sin dal 2009, il quale prevede uno sconto sulla bolletta.

Ma anche se non siete in condizioni di richiedere il bonus o cambiare tariffa,si può fare molto per risparmiare sulla bolletta del gas,attraverso la riduzione dei consumi.

In questo senso, ci sono alcuni piccoli accorgimenti che possono fare la differenza quando si tratta di diminuire i consumi ad esempio in cucina,il maggior responsabile dei consumi di gas dopo il riscaldamento.

Quando cuciniamo, possiamo fare tre cose che consentiranno di diminuire il consumo di gas: collocare le padelle su piastre di dimensioni appropriate al diametro,coprirle con il coperchio durante la cottura e spegnere la piastra  prima della fine cottura, per utilizzare il calore residuo.tariffe-gas-più-convenienti-per-risparmiare

Ovviamente, il principale responsabile del consumo di gas -almeno in inverno- è l’impianto di riscaldamento.Oltre ad eseguire periodicamente i controlli di manutenzione (un impianto che funziona male consuma di più), è fondamentale regolare la caldaia a temperatura non maggiore di 18°C. Ridurre di solo 1°C la temperatura nelle stanze consente un risparmio in bolletta gas del 6%.

Infine, qualora sia possibile, conviene eseguire lavori di ristrutturazione per la riqualificazione energetica dell’abitazione. Non devono necessariamente eseguirsi grande ristrutturazioni, a volte si possono avere risultati interessanti con la solo installazione dei doppi vetri o la collocazione di polistirolo alle pareti.

Va ricordato che gli interventi di riqualificazione energetica consentono di sfruttare le agevolazioni fiscali previste al riguardo.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie