Connessione a internet “ecosostenibile”: ecco il progetto Loon

Il Project Loon è uno dei progetti più interessanti per portare internet in tutti quei Paesi contraddistinti da ampi territori “digital off”: grazie a delle speciali mongolfiere mosse dall’energia eolica e solare, infatti, Google vorrebbe consentire la disponibilità di una connessione al web in tutte quelle aree prive di infrastrutture adeguate, e senza particolari controindicazioni per l’ambiente.

Obiettivo del motore di ricerca è infatti quello di rendere disponibile una connessione a internet aggirando tutte le barriere che impediscono una tradizionale connessione terrestre in ADSL: lo strumento è una vera e propria mongolfiera light, itinerante o statica, che permetterebbe l’accesso alla rete in tutte le macro aree attraversata da questa infrastruttura volante.

Stando a quanto ha affermato il sito ufficiale del progetto Loon, la connettività garantita dovrebbe per il momento essere contraddistinta da una velocità molto simile a quella offerta dalle reti 3G: non si tratta certamente di una banda larga, ma sicuramente di un modo molto agevole per poter superare gli ostacoli che impediscono a tante nazioni di poter avere accesso a una risorsa indispensabile, quale internet.

Attualmente il piano di Google è in fase di elaborazione (pur avanzata), e si poggerebbe sui buoni risultati ottenuti in Nuova Zelanda, dove ha avuto luogo il primo step sperimentale. Il progetto Loon potrebbe dunque candidarsi per essere una delle “armi” a disposizione dei governi dei Paesi emergenti – e non solo – per poter garantire alla propria popolazione una connessione al web maggiormente fruibile, a costi competitivi e nel pieno rispetto della compatibilità ambientale.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie