Expo 2015,a Milano nuove biciclette per il bike-sharing

Per Expo 2015 il Comune di Milano presenta un servizio di bike – sharing, con 80 nuovi punti di noleggio e 1000 biciclette. Oltre alla zona dedicata alla mostra, l’iniziativa interessa tutto il territorio milanese.

Ancora tutto è in fase di progetto, ma nel giugno prossimo si potranno sperimentare le nuove bici. Sia il Comune che il ministero dell’Ambiente definiscono l’idea “innovativa e senza precedenti”. Il noleggio di biciclette esiste dal 2008 nella città meneghina, per volontà dell’allora sindaco Letizia Moratti dell’assessore all’Ambiente, Edoardo Croci e della multinazionale Clear Channel . Dalla sua installazione il bike-sharing milanese ha visto aumentati i suoi clienti. Ad oggi le bici in dotazione sono 3,240 e 183 le stazioni. Numeri alti, ma che saliranno se il progetto andrà in porto: si prevedono infatti  5.000 biciclette (sia elettriche che normali) e un totale di 296 stazioni. Come ad oggi, chiunque vorrà usufruire delle bici potrà farlo sia per una tratta singola o in abbonamento. Ogni mezzo avrà a disposizione un apparecchio Gps.

I costi per la realizzazione si aggirano attorno ai 5 milioni di euro e la società di gestione rimarrà Clear Channel. Negli ultimi tempi alcuni imprenditori e funzionari sono finiti nei guai per presunti illeciti compiuti nell’ambito di Expo. Oggi arriva un notizia positiva che,se confermata, milanesi, turisti e visitatori dell’Expo avranno vantaggi.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie