Falso “made in italy”,Maxi sequestro di pasta dietetica

25 tonnellate di pasta sono state sequestrate dal Corpo forestale dello Stato del Comando Regionale Puglia, su segnalazione del Comando Provinciale di Benevento, nel corso di un’attività di controllo per la sicurezza e tutela dei prodotti agroalimentari “Made in Italy” , effettuata in un’azienda esercente l’attività di produzione e commercializzazione di paste alimentari dietetiche situata nel nord barese. I Forestali del Nucleo Tutela Regolamenti Comunitari e della Sezione di Analisi Criminale, unitamente all’Autorità sanitaria locale, hanno scoperto un’attività fraudolenta da parte della ditta, la quale commercializzava prodotti, realizzati in un’azienda straniera non facente parte della Unione Europea, riportando sulle confezioni di pasta l’indicazione “Made in Italy”, “Prodotto in Italia” oltre all’immagine della bandiera italiana, contravvenendo al rispetto dei requisiti e dei presupposti necessari previsti dal Ministero della Sanità. falso-made-in-italy

Inoltre i prodotti alimentari, rinvenuti nell’azienda erano in condizioni igienico-sanitarie precarie e in cattivo stato di conservazione: all’interno di un magazzino/deposito, in fase di ristrutturazione edile, erano presenti confezioni di pasta tra la sporcizia e i materiali di risulta, presumibilmente dei lavori in corso.

Due i reati contestati al rappresentante legale dell’azienda, un uomo di 32 anni, denunciato all’Autorità Giudiziaria per frode in commercio e detenzione di prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione. In considerazione di quanto accertato la ASL di competenza ha emesso un provvedimento di sospensione temporanea di parte dell’azienda ai fini di dare attuazione alle prescrizioni igienico-sanitarie.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie