Artrosi, un alto livello di zinco può essere la causa

Lo zinco è relativamente poco tossico, malgrado ciò l’assunzione prolungata di alti dosaggi causa effetti collaterali.Una scoperta, pubblicata sulla rivista scientifica Cell, ha messo in evidenza come un alto livello di zinco all’interno delle cellule della cartilagine sia la causa principale dell’innescarsi dell’artrosi.

Una proteina chiamata ZIP8 trasporta lo zinco all’interno di queste cellule, innescando una cascata di eventi molecolari che promuovono la distruzione del tessuto cartilagineo. La scoperta e’ stata effettuata sui modelli murini da un team di ricercatori del Gwangju Institute of Science and Technology e potrebbe portare alla creazione di una nuova generazione di terapie per l’artrosi.

I ricercatori hanno focalizzato le loro ricerche proprio sullo zinco un metallo che si assorbe con gli aliment.E hanno scoperto, nei pazienti con artrosi e negli animali da esperimento (topi) affetti dalla malattia, quantità esageratamente alte di una proteina, chiamata Zip8, che si trova nella membrana cellulare delle cellule cartilaginee e trasporta lo zinco all’interno delle cellule stesse. È questa proteina in eccesso che fa accumulare quantità abnormi di questo metallo nelle cellule. Lo zinco, da parte sua, attiva un’altra proteina chiamata Mft1 (metal-regulatory transcription factor) che fa aumentare gli enzimi che distruggono la cartilagine.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie