i giovani nell’impresa,Microsoft pronta a sostenere le nuove start-up

Dopo il successo dello scorso anno riparte “Startup Revolutionary Road”, un’iniziativa promossa da Microsoft per sostenere i giovani nell’impresa. L’edizione di quest’anno vede anche il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico.

Il progetto consente ai candidati di accedere a corsi di formazione e tecnologie. Oltre a Microsoft, all’evento partecipa la Fondazione Cariplo e Filarete. “Startup Revolutionary Road è un tassello importantissimo all’interno di un impegno più ampio che Microsoft dedica alla creazione di nuova imprenditorialità giovanile”, dice Carlo Purassanta, Ad di Microsoft Italia. “Un impegno-continua- che prevede obiettivi ancora più sfidanti per il 2014: intendiamo formare 40mila giovani aspiranti imprenditori e supportare la nascita di 400 nuove startup in Italia”. Lo scorso anno questo evento ha attirato più di ventimila giovani che hanno presentato 400 idee. Di queste 80 hanno usufruito dell’aiuto di “Startup Revolutionary Road”. “Questa ambiziosa iniziativa ha una forte valenza perché lega organizzazioni importanti che provengono da ambiti totalmente diversi: le istituzioni, le aziende, il pubblico si trovano oggi a dover affrontare gli stessi problemi visti da angolature diverse, come quelle del profit e del non profit”, spiega Giuseppe Guzzetti, Presidente di Fondazione Cariplo.” Lo sforzo-continua- è di guardare tutti nello stesso cannocchiale per vedere realizzato il futuro dei nostri ragazzi”.

“Startup Revolutionary Road” fa parte del programma Youthspark, che aiuta a portare avanti le idee dei giovani di tutto il mondo. “Iniziative come Startup Revolutionary Road- dichiara Alessandro Fusacchia, Consigliere del Ministro degli Esteri- sono fondamentali non solo per creare opportunità tangibili per tanti giovani intraprendenti, ma anche per contrastare forme di auto-avvitamento nazionale”.

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie