Guantanamo,musica usata per torture,band canadese invia fattura al governo Usa

Un gruppo canadese di musica industrial-rock,gli Skinny Puppy,ha inviato al governo statunitense una fattura da 666mila dollari dopo essere venuti a conoscenza che alcuni loro brani sono stati utilizzati dai militari americani per torturare i prigionieri nel carcere di Guantanamo, sull’isola di Cuba. I componenti del gruppo stanno ora considerando anche la possibilità di tentare una causa legale al governo americano.

“Abbiamo mandato il conto – ha spiegato il leader del gruppo, Kevin “Ogre” Ogilvie, durante un’intervista alla televisione CTV – perché hanno usato la nostra musica a nostra insaputa come arma contro degli individui”. E ora i membri del gruppo, che si dicono “offesi” per l’utilizzo della loro musica come tortura, stanno valutando l’ipotesi di avviare un’azione legale.

Una denuncia, quella da parte del gruppo, che ha illustri precedenti: negli anni passati anche band ben più blasonate, come i REM, i Rage Against the Machine e i Metallica, hanno parlato dell’utilizzo della loro musica nel carcere di massima sicurezza americano, e i Metallica un anno fa avevano chiesto al Pentagono di non servirsi più dei loro brani. E’ però la prima volta che qualcuno manda il conto all’amministrazione americana, anche se il Pentagono, da parte sua, ha smentito di aver ricevuto fatture di alcun genere dal gruppo canadese.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie