il censimento delle balene arriva dai satelliti

Nuove tecnologie spaziali permetteranno di censire le balene.Un’articolo pubblicato sulla rivista scientifica Plos One, spiega come avviene il controllo e la gestione dei cetacei.Attraverso l’aiuto dei satelliti in orbita intorno alla Terra sarà possibile il loro censimento.

Un gruppo di ricercatori inglesi guidato da Peter Fretwell del British Antarctic Survey (Bas) è riuscito così a contare le balene nel Golfo Nuevo in Argentina, utilizzando le immagini satellitari ad alta risoluzione ed un software adatto per l’elaborazione. Utilizzando i satelliti la cui precisione è migliorata in questi ultimi anni, i ricercatori sono riusciti ad individuare con sicurezza 55 balene, altre 23 senza certezza e poi altre 13 ombre sotto la superficie che potenzialmente potrebbero essere delle balene.

Le baie di questa regione argentina contengono acque calme e poco profonde che aumentano la possibilità di avvistare le balene dallo spazio. I criteri principali utilizzati per l’identificazione sono tre: gli oggetti visibili nell’immagine dovrebbe avere la giusta dimensione e forma, dovrebbero essere nel posto giusto ossia dove ci si aspetta che ci siano le balene e non ci dovrebbero essere altri tipi di oggetti che potrebbero essere scambiati per balene. Le future piattaforme satellitari forniranno immagini con maggiore qualità ed è previsto per quest’anno un nuovo programma di elaborazione dati che garantirà una maggiore precisione nell’identificazione delle balene e differenziare madre e cuccioli.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie