Outernet: internet gratis dallo Spazio

Con una flotta di satelliti disposti nello Spazio e un sistema di segnali Dvb, chiunque potrà collegarsi ad internet. Questo il progetto Outernet, sviluppato dall’organizzazione no-profit Media development investiment found.

Quest’invenzione-ancora in fase di lancio- mira a rendere la Rete accessibile per tutti. Secondo uno studio recente, solo il 60% della popolazione mondiale possiede connessioni senza restrizioni. Per l’organizzazione attraverso Outret sarà possibile realizzare una connessione libera. Il sistema funzionerà con i Cube Sat, dei satelliti di piccole dimensioni in orbita, in grado di trasmettere informazioni alle stazioni della Terra. In questo mondo anche in zone dove esistono limitazioni o assenza di Rete, ognuno potrà connettersi. La linea avrà dei siti collegati ai quali si potrà accedere.

Ciò nonostante arrivano le prime critiche, sia per la parte economica che per la sua validità. C’è chi sostiene che sia un progetto troppo costoso, visto che servono 42 milioni di dollari. Inoltre le tradizionali società telefoniche potrebbero ribellarsi. In più non è ancora chiaro come superare le restrizioni nei paesi non democratici come in Cina o in Corea del Nord. Se si pensa che siti come Facebook o Google sono vietati, resta difficile da capire come si possano superare le attuali barriere. Ma Syed Karim- fondatore Di Mdif e capo del progetto- è ottimista. Dichiara infatti che attraverso le donazioni e sovvenzioni pubbliche si possa arrivare al 2015 con Outernet funzionante. A dare una mano ci penserà la Nasa, che metterà a disposizione il suo lavoro per il lancio dei satelliti. Per ora Karim e compagni pensano di collegare a Outernet siti di informazione, di intrattenimento e apprendimento della lingua inglese.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie