Pesticidi Green, dalle piante di tabacco gm prodotti feromoni di falena

Si potrà mai ottenere “pesticidi green” dalle piante?da quelle di tabacco sembrerebbe proprio di si.A rivelarlo è uno studio svedese dell’Università di Lund è stato pubblicato su Nature Communications. E’ stato dimostrato che è possibile modificare geneticamente il tabacco in modo da riuscire a sintetizzare una maggiore quantita’ di feromoni di falena.

I feromoni sono ampiamente utilizzati come un’alternativa ecologica ai pesticidi tradizionali per tenere lontani gli insetti dalle coltivazioni. I composti derivati dalle piante, come quelli ottenuti da questo lavoro, sono molto simili a quelli artificiali in commercio, e altrettanto efficaci nell’attirare gli insetti. Quando sono prodotti artificialmente, spiegano gli autori, i feromoni richiedono un processo che usa sostanze chimiche tossiche e che ha come sottoprodotti rifiuti inquinanti.

Per ottenere questo risultato,i ricercatori hanno isolato quattro geni chiave coinvolti nella produzione di feromoni in due farfalle notturne, Yponomeuta evonymella eYponomeuta padella, e hanno fatto esprimere questi geni alle piante di tabacco. In questo modo, i vegetali hanno prodotto sostanze che imitano fedelmente i feromoni sessuali prodotti dalle due falene. Si tratta di una tecnica nuova, ecologica e conveniente, che permette di produrre grandi quantità di feromoni che imitano quelli naturali. Queste sostanze possono essere usate per realizzare dispositivi che attirano e intrappolano gli insetti.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie