Rinite gravidica, un disturbo associato ai cambiamenti ormonali

Rinite gravidica, un disturbo non grave ma molto fastidioso associato ai cambiamenti ormonali nelle donne incinte che si manifesta nel 60 per cento dei casi. Lo ricordano gli esperti dell’Universita’ federico II di Napoli, secondo cui l’acido ialuronico puo’ alleviare il problema.

Il gruppo di ricerca, coordinato dal Prof. Maurizio Iengo – spiega Elena Cantone, specialista in Otorinolaringoiatra – ha dimostrato che c’e’ una differente concentrazione di ormoni sessuali e dei loro recettori sulla mucosa nasale nelle varie fasi ormonali della donna ed in particolare nel periodo della gravidanza.

Le terapie da adottare :Il problema principale a riguardo consiste nell’approccio terapeutico da adottare, durante la gravidanza si tende a evitare la somministrazione di farmaci quali cortisonici e vasocostrittori, così la soluzione migliore è da cercare altrove.

Un tempo si consigliava alle donne con questi disturbi di seguire cicli di terapie termali, ma oggi esistono trattamenti molto più pratici ed efficaci, da poter facilmente effettuare a casa. 
In particolare, sottolinea la Dott.ssa Cantone, risulta di grande interesse un approccio del tutto nuovo, che consiste nel trattamento con nebulizzazioni nasali di acido ialuronico. Diversi studi hanno già dimostrato la sua utilità nell’eliminare i sintomi e nel migliorare la qualità della respirazione. Il suo grande vantaggio è però quello di non presentare alcuna controindicazione all’utilizzo in gravidanza. Tuttavia è assolutamente importante scegliere prodotti che assicurino degli standard di purificazione altissimi ed è altrettanto importante la conservazione della confezione e l’integrità della stessa.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie