Turchia:basta con la censura,manifestanti in piazza contro leggi su internet

Istanbul – Miglia di manifestanti sono scesi in piazza contro le leggi su interne tapprovate dal governo di Ankara.Agenti antisommossa hanno usato gas lacrimogeni e cannoni d’acqua per cercare di disperdere i manifestanti che stavano marciando in direzione di Piazza Taksim.Pietre e mortaretti sono stati lanciati contro gli agenti, che bloccavano l’accesso alla piazza, al grido di “Basta con la censura!”. I manifestanti hanno poi bloccato le strade del centro con barricate improvvisate.

Molti dei partecipanti chiedevano inoltre le dimissioni del governo, denunciando il recente scandalo che ha coinvolto alcuni ministri accusati di corruzione.I provvedimenti approvati autorizzano il governo a bloccare l’accesso ai siti qualora vi compaiano commenti contenenti “insulti” o contenuti ritenuti tali da violare “la vita privata” delle persone, e informazioni giudicate “discriminatorie o calunniose” anche senza il previo avallo della magistratura. I dati personali dei titolari possono inoltre essere chiesti ai provider. Provvedimenti liberticidi, secondo l’opposizione, che accusa il premier Recep Taiyyp Erdogan di voler insabbiare gli scandali sulla Tangentopoli turca.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie