Un bicchiere di vino al giorno, la giusta dose per guadagnare un’anno e mezzo di vita

Il vino rosso, una vera “bomba” per l’organismo dal punto di vista salutare.Gli scienziati hanno stimato che  un bicchiere di vino al giorno  per  gli uomini e mezzo per donne, è la giusta dose per un guadagnare un’anno e mezzo di vita rispetto a chi non beve affatto. Lo rivela una ricerca pubblicata sugli Annals of epidemiology dal gruppo degli italiani Nicola Orsini e Andrea Bellavia che lavorano presso l’istituto Karolinska di Stoccolma.

I ricercatori hanno preso in esame i consumi giornalieri di alcolici di oltre 67mila persone, successivamente, hanno comparato la quantità di alcol bevuta da ciascun partecipante con la sua longevità. Il test è stato seguito per 15 anni.

Un bicchiere di vino, equivale a circa 12 grammi di alcol. Non è la prima volta che si dimostra che un consumo moderato di alcolici aumenta la sopravvivenza ma questo è il primo studio a esprimere i risultati in termini di differenza in sopravvivenza.Il vino contiene anche altri elementi importanti dal punto di vista della nutrizione: gli zuccheri, per esempio, e i sali minerali (in misura di circa 2 grammi per litro) oltre a lieviti, fermenti, enzimi. C’è poi un’altra caratteristica interessante: a piccole dosi, l’alcol può avere un’azione tranquillante e ridurre la fame nervosa. Un bicchiere di vino aiuta anche a digerire meglio, perché il suo sapore gradevole e l’alcol stimolano la secrezione gastrica e intestinale.

Andrea Bellavia, tra gli autori della ricerca, spiega: “Il consumo di un bicchiere al giorno è la quantità rispetto alla quale abbiamo osservato la sopravvivenza più lunga. Oltre i due bicchieri gli effetti diventano negativi, cioè la sopravvivenza si riduce. Per le donne la soglia è leggermente più bassa”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie